I repubblicani processano Fauci sulle dosi di vaccino Covid-19

Il senatore repubblicano Rand Paul mercoledì si è scontrato con il consulente medico della Casa Bianca Anthony Fauci sulla necessità di vaccinare i bambini precedentemente infettati da COVID-19.

Durante un’audizione al Senato sulla risposta dell’amministrazione sanitaria sul vaiolo delle scimmie, Paul ha riprodotto una clip di Fauci su C-SPAN nel 2004. Nella clip, Fauci ha detto a qualcuno che chi era stato infettato dall’influenza che non aveva bisogno di un vaccino antinfluenzale.

“Se una persona ha avuto l’influenza per 14 giorni, è protetta come chiunque può essere perché la migliore vaccinazione è infettarsi da soli”, ha detto Fauci nel video. 

Paul ha quindi insistito su Fauci sul motivo per cui i suoi commenti su COVID-19 differivano da ciò che ha detto sull’influenza e perché ha raccomandato ai genitori di vaccinare i propri figli anche se in precedenza erano stati infettati dal coronavirus.

“Quello che stai facendo è negare la premessa fondamentale dell’immunologia secondo cui l’infezione precedente fornisce una sorta di immunità”, ha detto Paul. 

Fauci ha risposto che Paul stava prendendo la clip fuori contesto e ha prodotto un fact check Reuters in cui affermava che i suoi commenti sull’influenza nell’intervista non contraddicevano la sua posizione sulla pandemia di COVID-19.  

“Non ho mai, mai negato l’immunologia fondamentale. In effetti, ho scritto il capitolo del libro di testo di medicina sull’immunologia fondamentale”, ha ribattuto Fauci. Ha detto che un’infezione precedente è un “modo molto potente” per essere protetti, ma che farsi vaccinare in aggiunta a un’infezione precedente dà una “spinta in più”.

Paul si è quindi orientato a rimproverare Fauci per le royalties sui vaccini e se lui o chiunque altro nei comitati dell’agenzia che vota sull’autorizzazione dei vaccini ricevessero pagamenti dalle aziende farmaceutiche. 

“Ti abbiamo chiesto, e ti rifiuti di rispondere, se qualcuno dei comitati per i vaccini ottiene royalties dalle aziende farmaceutiche. Te l’ho chiesto l’ultima volta, e qual è stata la tua risposta? Non dobbiamo dirtelo,” disse Paul.