cörsivoe
cörsivoe
Società

“Amioe. Il manuale del cörsivoe”: il libro di Elisa Esposito, prof. di corsivo su TikTok, fa discutere

La professoressa del cörsivoe ha persino scritto un libro. 

cörsivoe

Elisa Esposito, nota influencer italiana, dopo il successo estivo dovuto al suo particolare modo di parlare, il corsivo, ha pubblicato un libro edito da Mondadori intitolato ‘’Amioe. Il manuale del corsivo’’.  

Il concetto di ‘’Parlare in corsivo’’ è un’assurdità per chi sa di cosa stiamo parlando infatti il corsivo è una grafia che, oltre a non avere nulla a che fare con il parlato, di natura va spedito perché scrivere in corsivo significa andare più veloce; parlare in corsivo significa proprio il contrario ovvero rallentare la pronuncia delle parole allungando le vocali.  

Questo fenomeno arriva direttamente dal web grazie alla professoressa del corsivo che in pochi giorni ha raggiunto più di 300.000 visualizzazioni. Sono i più giovani a conoscerla e a tentare di parlare questo curioso, e a volte infastidente, slang che assomiglia ad una cantilena e nasce come parodia del dialetto milanese.  

Dopo le numerose comparse di Elisa in televisione, come nel programma Propaganda live ha avuto la possibilità di pubblicare un libro che contiene le regole del nuovo modo di parlare giovanile, un manuale con tutte le regole, una ‘’grammatica del corsivo’’. Che sia la volta buona che anche gli studenti aprano un libro di grammatica, imparandone le regole? Sarà il tempo a dire se il suo libro avrà lo stesso successo dei suoi video.

Dopo le numerose comparse di Elisa in televisione, come nel programma Propaganda live ha avuto la possibilità di pubblicare un libro che contiene le regole del nuovo modo di parlare giovanile, un manuale con tutte le regole, una ‘’grammatica del corsivo’’. Che sia la volta buona che anche gli studenti aprano un libro di grammatica, imparandone le regole? Sarà il tempo a dire se il suo libro avrà lo stesso successo dei suoi video.

Riguardo l'autore

Giulia Calama

Nata dalla sponda veronese del lago ma lasciato il cuore dalla parte delle grotte di Catullo, colpita dai famosi versi Odi et amo ma ancora di più da quelli licenziosi. Laurea magistrale in Lettere conseguita non "perché amo leggere" ma perché mi piace scrivere. Predilezione per lavori manuali al limite tra la donna avanguardista e una donna d'altri tempi: cucino, cucio e lavoro l'uncinetto. Solo musica italiana (escludo i Queen)

Secolo Trentino