Trento. Il Collettivo Universitario Refresh contro il Giro d’Italia “sionista”

Nella tarda mattinata di oggi, il Collettivo Universitario Refresh (conosciuto anche come Cur) ha installato un presidio davanti alle porte del Dipartimento di Sociologia dell’ateneo trentino. Il motivo? “Il Giro d’Italia , gli atleti e gli organizzatori hanno giustificato, facendo partire la manifestazione da Israele, l’occupazione sionista e le sofferenze cui sono sottoposti quotidianamente i palestinesi”.

Dalle dichiarazioni urlate al megafono, accusano il gruppo editoriale RCS (prororietario del Corriere della Sera) di sionismo e connivenza con il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu, responsabile degli eccidi nell’area; e i ciclisti di rimanere zitti di fronte alle diverse morti e torture -in una parola, genocidio- che Israele riserva alle popolazioni arabo-palestinesi. Sempre per il Cur, questa non è l’edizione della Pace: ma quella del sangue versato dagli innocenti.

Quest’anno il Giro d’Italia è partito il 4 maggio da Gerusalemme, con 3 tappe sui territori palestinesi occupati da Israele. Trento e Rovereto sono interessate dalla Tappa 16 del Giro d’Italia 2018, un cronometro individuale con inizio e fine cittadini con percorsi abbastanza articolati e complessi e tratto centrale lungo il fiume Adige su strade prevalentemente rettilinee.
Partenza dalla Piazza del Duomo di Trento con alcuni tratti in pavè e con in seguito alcuni ostacoli stradali cittadini come rotatorie e spartitraffico. Seguono lunghi tratti rettilinei con poche curve su strade larghe e ben pavimentate e qualche attraversamento cittadino più ristretto. Prima del secondo rilevamento cronometri da segnalare una breve salita seguita da un breve discesa con una curva impegnativa prima di un nuovo tratto di strade rettilinee verso l’arrivo. Ultimi km: ultimi chilometri superato l’Adige si entra nell’abitato di Rovereto dove diverse curve ad angolo retto con strada ristretta immettono nei vialoni del finale. Rettilineo finale di 570 m in asfalto largo 6.5 m.