L’Emilia-Romagna si conferma roccaforte rossa

In Emilia-Romagna esiste un voto a sinistra autentico, un sistema di potere che funziona e regge, una buona amministrazione.

In Emilia-Romagna il centrodestra avrebbe potuto vincere, il dato sulle liste ci dice che le liste sono uno due punti sotto le liste del csx.

In Emilia-Romagna la spallata definitiva non c’è stata anche perché il candidato è stato assolutamente sbagliato, soprattutto in contrapposizione ad un candidato radicato e che ha ben governato.

Non lo conoscevo e non l’avevo mai sentito parlare, l’ho sentito parlare ieri dopo la vittoria e mi ha dato l’idea del comunista emiliano vecchio stile, non il solito esponente della sinistra arcobaleno.

In Emilia-Romagna non hanno vinto Fanfani, Moro, Andreotti, Berlusconi…non ha vinto neanche Salvini.

Antonio Tisci