“Scrivi Baracetti, ma trovi Ianeselli”. Ignoti reindirizzano chi cerca Baracetti sul sito del candidato Sindaco del centrosinistra

Continua la campagna elettorale in vista delle elezioni comunali di Trento, per le quali Franco Ianeselli è il candidato favorito alla vittoria finale. Il candidato del centrosinistra sembra infatti avere un distacco quasi insormontabile su Alessandro Baracetti, sfidante del centrodestra.

Ignoti sembrano aver iniziato le schermaglie elettorali agendo con un po’ di “astuzia“, se così si può dire. Sembra infatti che la coalizione di Baracetti si sia fatta soffiare il dominio internet per il sito del candidato, reso obbligatorio per legge con l’approvazione, nel 2019, delle nuove disposizioni in materia di trasparenza elettorale.

Se infatti si digita www.alessandrobaracetti.it la sorpresa è evidente: compare il sito di Franco Ianeselli, con tanto di video di propaganda elettorale, scheda di presentazione del candidato e simboli della coalizione. La stessa cosa avviene digitando www.baracettisindaco.it, con automatico reindirizzamento al sito del candidato del PD, del PATT e delle altre civiche.

Registro un fatto molto grave. Lo rendo pubblico perché non riguarda solo me ma anche tutti i cittadini di Trento e tutti coloro che vogliano interessarsi al nostro progetto politico” ha affermato Alessandro Baracetti sul proprio profilo Facebook in relazione a questo fatto, pubblicando anche un video dimostrativo nel quale si vede il reindirizzamento automatico al sito di Ianeselli.

Ignoti, sostituendosi alla mia persona, hanno registrato domini internet creati con la combinazione del mio nome proprio, al fine di ostacolare l’esercizio del mio diritto politico e di precludermi la formazione di un sito internet omonimo, operazione necessaria per la presentazione della candidatura elettorale in virtù della normativa sulla trasparenza” prosegue Baracetti. “Non solo, l’operazione crea un artificioso sviamento con l’effetto che chiunque provi a cercare notizie digitando, come detto, Alessandro Baracetti o Baracetti Sindaco verrebbe comunque convogliato alla pagina web del competitor elettorale“.

Il beneficiario finale di questa operazione, posta in essere da ignoti, è il concorrente candidato Franco Ianeselli, al cui sito internet viene in ogni caso rinviato l’utente. La condotta è illegittima e voglio andare fino in fondo: ho fiducia nella correttezza della competizione elettorale ma questi sistemi, messi in atto da chicchessia per favorire Franco Ianeselli, sono illeciti. Sono certo che l’onestà premi sempre” ha concluso il candidato Sindaco del Centrodestra.

Ovviamente è impossibile che sia coinvolto l’ex Segretario provinciale della CGIL e considerando che ci potrebbero essere gli estremi per una denuncia, anche il coinvolgimento della Segreteria comunale e provinciale del Partito Democratico e degli altri partiti a suo sostegno è da considerare quantomeno improbabile. Resta tuttavia il dubbio su chi sia l’artefice di tale “stregoneria”.

Di certo, la campagna elettorale da sempre porta con sé strategie e tranelli, ma in questo caso probabilmente si è andati un po’ oltre il limite consentito. Ora la coalizione di centrodestra dovrà trovare un nuovo URL da acquistare per poter creare ufficialmente il sito internet di Alessandro Baracetti, a due mesi dalle elezioni comunali.

RFP

1 commento

Comments are closed.