Comunali Trento, centrodestra indeciso: chi sfiderà Ianeselli? Per il web è ballottaggio Armanini-Zanetti

Chi sfiderà Ianeselli?

La notizia principale del giorno è il rinvio del vertice del centrodestra per identificare il candidato a Sindaco di Trento che dovrà sfidare Franco Ianeselli in quello che sembra un vero e proprio duello, date le poche candidature alternative finora presentate.

L’atteggiamento attendista non sta però favorendo la Lega e i suoi alleati: nonostante un momento storico incredibilmente favorevole alla destra, non bisogna infatti dimenticare che Trento rimane una città dalla forte tradizione antifascista e tendente al centrosinistra.

Sono giorni ormai che si rincorrono i nomi più disparati come potenziali candidati a Sindaco: prima si parlava di Sergio Divina, candidatura tramontata quasi subito; poi sono stati proposti diversi nomi della società civile in quota Lega, come il professore universitario Aronne Armanini, il city manager Pietro Patton e il dirigente di Ladurner Massimo Troncon, ma a queste proposte non ha avuto seguito alcun concreto avanzamento; nelle ultime ore, infine, si è paventata anche la possibilità di una candidatura forte da parte della Lega, come Mirko Bisesti mentre si affaccia l’outsider, coordinatrice di FdI, Francesca Gerosa.

Mentre il centrodestra continua però a dividersi sui nomi, lanciando qualcuno al solo scopo di confondere le acque, il centrosinistra compatto su Ianeselli ha già dato via alla campagna elettorale, tra l’altro intercettando il voto di tutti quei moderati che avevano storto il naso per una candidatura così orientata a sinistra come quella del segretario provinciale della CGIL.

Per cercare di trovare un filo conduttore, il Secolo Trentino ha proposto due sondaggi dai quali sono emersi finora due dati abbastanza chiari: il primo è che la Lega ha sicuramente il favore più ampio come gruppo partitico nell’alveo del centrodestra trentino; il secondo è che non può essere esclusa una candidatura di una lista Civica, capace di intercettare l’elettorato centrista e autonomista ancora non convinto da Ianeselli.

Nei sondaggi infatti per ben due volte la giovane avvocata Silvia Zanetti, già coordinatrice a Trento di Civica Trentina (lanciata dal recentemente scomparso Rodolfo Borga) e conosciuta per il suo comitato civico di pubblica sicurezza “Trento città sicura”, ha raggiunto la seconda piazza tra i possibili candidati, venendo preceduta prima da Aronne Armanini e poi da Mirko Bisesti. Nel secondo sondaggio – tuttora in corso – la portavoce di Civica Trentina ha addirittura migliorato il suo score, continuando a crescere.

La sua candidatura, comunque, è attualmente sul tavolo anche perché un nome gradito all’Assessore provinciale alla Cultura e Segretario della Lega in Trentino. Tuttavia non può ancora dirsi tramontata l’ipotesi Bisesti, a cui le forze politiche del centrodestra potrebbero chiedere di scendere in campo per arginare la deriva verso sinistra intrapresa negli ultimi anni dalla città di Trento e resasi palese con la candidatura di Ianeselli. Tuttavia, il Segretario leghista non ha ancora dato la sua disponibilità.

di R.F.

1 commento

Comments are closed.