Venezia: UN MILIONE dalla RUSSIA, gli USA?

La Russia ha notevole interesse in Venezia e nell’Italia, si sta tenendo in questi giorni la settimana di incontro della cultura del cibo, in terra russa, ma da molti anni (oltre ai privati che investono in case e immobili e attività) è fiorente un dialogo intenso tra Veneto e Russia a livello Turistico e Culturale (nonostante a causa delle sanzioni alla Russia l’export abbia preso una vera e propria stoccata).


La solidarietà – nonostante lo sfavore di molto tam tam pop – non è mancata: in 24 ore circa sono stati promessi soldi per UN MILIONE di euro circa in impegno di donazione da parte di persone miliardarie che hanno amore per VENEZIA.


A dare la notizia è stato “Russia Beyond” il cui articolo originale è linkato in basso, rimandato dall’ambasciatore italiano in Russia Pasquale Terracciano su twitter e su ANSA.

Alla campagna ha aderito anche il maestro Valerij Gergiev che ha annunciato un concerto di solidarietà, ha detto l’ambasciatore.

“La notizia, scrive l’agenzia Tass, è stata data dall’ambasciatore italiano a Mosca Pasquale Terracciano. Domani verrà lanciata ufficialmente la campagna di solidarietà presso l’ambasciata con un concerto del maestro Valerij Gergiev, direttore del teatro Mariinskij di San Pietroburgo, alla vigilia della sua tournée in Cina.”


In questa alluvione anche le opere di Banksy (trattasi del famoso murales abusivo) sono sotto acqua. Il noto artista era entrato in polemica con la Biennale. Questa immagine serva per restituire il senso e la proporzione dell’evento straordinario che ha ferito Venezia in modo gravissimo e imprevedibile.

In primis è il patrimonio culturale delle strutture ad aver avuto molti danni, seconde le attività che hanno dovuto in molti casi eliminare gran parte dei materiali (Sui social è stata promossa una campagna per l’acquisto dei giochi e dei libri e delle cose in vendita che sono affogate, ma che sono ancora in buono stato).

Rio Ca’ Foscari

“L’ambasciatore Terracciano ha inoltre fatto sapere di voler estendere l’iniziativa a tutto il territorio della Federazione Russa, convinto che possano arrivare altre donazioni significative” riporta il giornale on line. Da Donald J. Trump ancora non è arrivato nulla? Siamo in attesa..


FONTE: https://it.rbth.com/turismo/83613-acqua-alta-venezia-in-ginocchio

A cura di Martina Cecco