Che relazione esiste fra impegno sportivo e sostenibilità? La risposta alla domanda viene da parte del campione sportivo Alex Zanardi, oggi presidente delle Fondazione Vodafone, in dialogo con Vincenzo Linarello, presidente del Gruppo Cooperativo GOEL, e Franco Vaccari, presidente dell’Associazione Rondine Cittadella della Pace.

I protagonisti presentano vari punti di differenza: Zanardi è stato un grande campione di Formula 1, ora di ciclismo; Vincenzo Linarello è uno di coloro che combatte quotidianamente l’ndrangheta in Calabria; Franco Vaccari, presidente dell’Associazione Rondine Cittadella della Pac, che attraverso percorsi interculturali dal 1977 offre a giovani provenienti da tutto il mondo un luogo in cui convivere e dialogare nel segno della pace.

Vi sono comunque punti di unione: la voglia di superare le barriere e di trasformare le ferite in ricchezza.

“Mettersi in gioco per farle le cose”. É questo il messaggio che Alex Zanardi vuole dare ai giovani che oggigiorno vogliono solo “arrivare”. Un esempio è dimostrato dalla sua esperienza alle olimpiadi di Londra (vinse due medaglie nell’occasione) che sono state da lui disputate solamente al fine di partecipare.

Lo scenario è quello del MUSE che anche in questa occasione non ha fatto a meno di notare il suo splendore a una numerosa folla  che si è dovuta disporre anche lungo i piani della struttura.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.