Circonvallazione di Rovereto. Su Ordine del Giorno di Rossi la replica di Dalzocchio: “Basta strumentalizzazioni da parte del centrosinistra”

“Basta strumentalizzazioni da parte del centrosinistra che ci accusa di voler fare solo propaganda. Se la propaganda è stata fatta, è stata fatta negli anni scorsi e a danno dei roveretani”.

Con queste parole il Consigliere di Lega Salvini Trentino, Mara Dalzocchio, ha voluto esprimere il suo parere dopo le ennesime, futili, accuse di strumentalizzazione arrivate alla Giunta dagli esponenti della sinistra trentina.

Nello specifico, questa volta, a puntare il dito sono stati Guido Rossi e Alessandro Ulivi, rispettivamente appartenenti al PATT e PD. Il primo ha affermato come la circonvallazione di Rovereto non interessi realmente alla Giunta e che la stessa la utilizzi solamente come strumento di propaganda ai fini elettorali. Il secondo invece, sostenendo come i fondi siano sufficienti per costruire la circonvallazione, ha chiesto delucidazioni sugli intenti della Giunta circa quest’importante opera.

A fronte di queste sterili e (questa volta sì) strumentalizzate polemiche, Mara Dalzocchio ha voluto rispondere con forza, rigettando al mittente le accuse e ricordando come, se fino ad ora non vi sia mai stata unità d’intenti tra Trento e Rovereto, oggi la musica è cambiata con la Giunta che è pronta ad occuparsi seriamente anche dei problemi dei roveretani.

“abbiamo una giunta che si occupa della viabilità di Rovereto, procedendo con serietà e puntando a qualcosa di concreto o mediante l’A22 o con finanziamenti propri. Essere concreti e mettere mano al problema ci distingue dagli altri. Voglio anche parlare della tangenziale Est e non solo di quella a Ovest” ha proseguito il Consigliere di Lega Salvini Trentino.

Successivamente Mara Dalzocchio ha ricordato come, allo stato attuale delle cose, purtroppo non sia possibile realizzare la Tangenziale Est a causa dello sviluppo collinare di Rovereto, aggiungendo come tale strada dovesse essere realizzata un decennio fa, quando ad amministrare vi era il centrosinistra e non vi erano ancora tali problematiche ad impedire una sua realizzazione.

Infine, Mara Dalzocchio, ha evidenziato come le scelte operate dalle passate amministrazioni abbiano condizionato irrimediabilmente lo sviluppo economico e sociale della zona, aggiungendo: “A risentirne sono stati l’economia e i cittadini di una Rovereto che soffre di queste male politiche fatte decenni fa”.