Trentino protagonista dell’Edilizia 4.0. Spinelli: “PAT è al fianco di questa crescita, progettando assieme a voi il futuro”

L’edilizia 4.0 è la nuova frontiera per il mondo delle costruzioni. Un cambiamento epocale, che vede il Trentino protagonista, con l’obiettivo di migliorare l’efficienza e la sostenibilità degli edifici sfruttando la tecnologia e la ricerca in sinergia fra gli attori del territorio.

“La Provincia autonoma di Trento è al fianco di questa crescita, in coerenza con l’obiettivo di concentrare le risorse sugli elementi che rendono concreto lo sviluppo, progettando assieme a voi il futuro”.

È questo il messaggio che l’assessore allo sviluppo economico, ricerca e lavoro Achille Spinelli ha voluto esprimere all’assemblea dei soci del Polo Edilizia 4.0, il progetto condiviso dalle principali istituzioni del territorio per l’innovazione nel settore.

Al centro del confronto, svoltosi ieri presso la sede dell’Associazione artigiani, le strategie per dare veste concreta ai nuovi modelli dell’abitare. Dalle opportunità legate ai materiali all’avanguardia – come i nanomateriali –, fino alla domotica e alla gestione avanzata dell’energia e delle manutenzioni.

Come ha poi sottolineato l’assessore, è importante continuare a investire in un’evoluzione che passa anche da progetti strategici come l’incubatore green di nuova costituzione proposto dal Polo Edilizia 4.0 negli spazi del Progetto Manifattura a Rovereto.

Un progetto finanziato fino ad oggi dai privati con circa 830.000 euro e che come auspica l’assessore potrà fungere da volano per un ulteriore rafforzamento di questo settore, dando una risposta concreta a un cambio di paradigma a favore della sostenibilità.

La qualità del buon vivere, ha aggiunto l’assessore Spinelli, così come l’ambiente pulito e una tecnologia vicina e accessibile, sono valori sui quali la Provincia e gli attori di sistema sono allineati nel voler investire.

Nell’assemblea, alla presenza dei soci del Polo e del suo presidente Andrea Basso, si è parlato anche delle questioni che attengono all’innovazione nella filiera delle costruzioni che rappresenta una priorità per la Provincia autonoma di Trento. L’edilizia 4.0 interseca infatti i temi dello sviluppo sostenibile e della trasformazione digitale, centrali nella Strategia di Specializzazione intelligente (S3) recentemente approvata dalla Giunta Provinciale.

Tra gli investimenti provinciali occupa un posto di primo piano l’infrastruttura TESS-LAB, in fase di completamento con i suoi nuovi laboratori previsti all’interno del Green Innovation factory di Progetto Manifattura. Strutture che daranno un supporto significativo all’innovazione nel settore edilizio, sia nell’ambito della domotica e dell’efficienza energetica degli edifici sia nelle tecniche di costruzione.

Un’ulteriore iniziativa promossa dalla Provincia è la costituzione del Tavolo di lavoro sulla filiera del legno, che raccoglie gli attori economici e sociali in rappresentanza dell’intera filiera, promuovendo azioni e misure per lo sviluppo del settore. Con evidenti implicazioni anche sull’innovazione in tema di edilizia 4.0.

(Fonte: SV – Provincia Autonoma di Trento)