Brexit. Colin Firth diventa cittadino italiano

0
308

Colin Firth ha ottenuto la cittadinanza italiana. Lo ha fatto sapere il ministero dell’Interno. L’attore, premio Oscar per il film “Il discorso del re”, rileva il Viminale, “ha sposato una cittadina del nostro paese ed ha dichiarato in più occasioni il suo amore per la nostra terra”.

 

Ha recitato in numerosi film di successo quali Il diario di Bridget Jones, La ragazza con l’orecchino di perla, Love Actually – L’amore davvero, L’importanza di chiamarsi Ernest, A Single Man, Mamma Mia!, Un matrimonio all’inglese e Il discorso del re.

Attore versatile e pluripremiato, vince nel 2009 la Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile alla Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia e il Premio BAFTA al miglior attore per A Single Man di Tom Ford, ricevendo la sua prima candidatura all’Oscar al miglior attore. Nel 2011, grazie alla magistrale interpretazione di Giorgio VI del Regno Unito ne Il discorso del re di Tom Hooper vince il Premio Oscar come miglior attore protagonista, il Golden Globe per il miglior attore in un film drammatico, il Premio BAFTA e due Screen Actors Guild.

Dal 1997 è sposato con la produttrice e regista italiana Livia Giuggioli, dalla quale ha avuto due figli: Luca, nato nel marzo del 2001 e Matteo, nato nell’agosto del 2003. Parla correntemente italiano e vive tra Londra e Città della Pieve. Nel 2017 ha chiesto la cittadinanza italiana perché è sposato da 20 anni con Livia Giuggioli (oltre al fatto che parla bene l’italiano) ed è rimasto molto scontento dell’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea, si sente molto europeista.

Comments

comments