Picchetto della Polizia al Gazebo della Lega a Rovereto. Angeli: "ennesimo caso in cui vengono riportate notizie fuorvianti"

William Angeli, Consigliere comunale a Rovereto di Lega Trentino, ha voluto replicare in maniera decisa ad una notizia, comparsa su una testata giornalistica locale sul gazebo della Lega a Rovereto.

Nello specifico nella giornata di ieri una testata locale aveva riportato tra le sue pagine che ci sarebbe stato un picchetto della Polizia, voluto dalla Lega, a presidiare il Gazebo di Rovereto. Notizia ritenuta falsa dal Consigliere leghista e che ha provocato il suo sincero rammarico.

William Angeli sulla vicenda ha voluto esprimere la propria contrarietà dichiarando: “dispiace constatare che si tratta dell’ennesimo caso in cui, con troppa facilità, vengono riportate notizie fuorvianti, notizie che discreditano, senza motivo, la Lega. Le Forze dell’Ordine presenti sul posto erano nelle immediate vicinanze del gazebo, probabilmente per presidiare il territorio o per evitare azioni ad opera di antagonisti o loro amici già ampliamente noti ai cittadini di Rovereto per vari fatti di cronaca”.

Proseguendo nella nota William Angeli ha respinto con forza le accuse al mittente, aggiungendo come le Forze dell’ordine non si trovassero nei pressi del gazebo per ordine della Lega.

“Qualcuno si dovrebbe informare meglio prima di dare visibilità a persone che cercano solamente spazio sui giornali” ha poi concluso il Consigliere comunale leghista.