Mes da “salva stati a “salva banche”? Ue da via libera al salvataggio della banca tedesca NordLB

Secondo quanto trapelato la Commissione europea ha disposto che per la banca NordLB vengano stanziati investimenti per una cifra vicina ai 2.8 miliardi di euro

Mentre continuano a caratterizzare l’opinione pubblica le polemiche sorte intorno al Meccanismo Europeo di Stabilità (MES) con il leader della Lega Matteo Salvini che solo pochi giorni fa aveva definito ironicamente il “meccanismo salva stati” come “salva banche”, ecco che la Commissione Europea ha dato il via libera al salvataggio della banca tedesca NordLB.

Secondo quanto trapelato la Commissione europea ha disposto che per la banca NordLB vengano stanziati investimenti per una cifra vicina ai 2.8 miliardi di euro. Tali interventi serviranno principalmente per la ricapitalizzazione dell’Istituto di Credito e, inoltre, sembra che verranno destinati altri finanziamenti per far sì che NordLB possa tornare alla sua originaria capacità di produrre reddito.

Sempre secondo quanto trapelato la banca tedesca, dopo aver ricevuto responsi positivi dalle verifiche del caso condotte dalla Commissione Europea, ha ottenuto l’approvazione al salvataggio dalla Banca Centrale Europea già lo scorso 29 novembre.

Il salvataggio di NordLB rientra all’interno del più ampio piano tedesco ( e a quanto pare anche europeo) di far tornare l’istituto una della più redditizie banche teutoniche, come affermato anche dal Commissario Europeo per la Concorrenza Margrethe Vestager.

La Commissione Europea con questa mossa ha dimostrato di non curarsi delle polemiche che ormai da settimane stanno monopolizzando l’attenzione mediatica europea e, con un’azione che sicuramente creerà numerosi strascichi, ha deciso di correre, ancora una volta, in soccorso della Germania salvando una delle sue banche commerciali più importanti.

(Fonte: ANSA)