Nuovi Limiti velocità! Sui passi dolomitici e strade montane

Una legge molto attesa

Ecco pronto il nuovo regolamento per la percorrenza delle strade di montagna in auto ed in moto. Il nuovo limite sarà in vigore da  sabato 25 luglio su alcuni particolari tratti di strada delle località turistiche montane. Cioè da DOMANI.

Entreranno in vigore sui Passi Dolomitici i nuovi limiti di velocità la cui legge era stata annunciata molto tempo fa e si era in attesa della decisione per la mappa velocità per le lunghe percorrenze, come i passi e le strade periferiche montane. Il Trentino è una meta nota per alcune categorie di motociclisti e di camperisti che amano percorrere le strade in quota.

La montagna è stata spesso usata – a torto – come luogo per rally “nature”, un fatto che metteva in difficoltà tutti i conducenti degli altri mezzi in quanto un incidente Davide contro Golia è spiacevole, sia per Davide che per Golia.

Quindi finalmente, tenuto conto del grosso traffico vacanziero, verrà introdotto il limite massimo di 60 km in entrambi i sensi di marcia per tutti i mezzi sui PASSI DOLOMITICI.

Infine ci sono dei cambiamenti anche per altri tipi di strada, dove i veicoli corrono troppo rispetto alla percezione del percorso. Per tutte le categorie di veicoli col limite di 60 km orari.

TRENTINO: Sp 85 del Monte Bondone Gardesana, Sp 25 di Garniga, Sp 3 del Monte Baldo Brentonico, Ss240 di Loppio de della Val di Ledro Storo, luoghi che sono agli annali per gli incidenti negli anni passati.

I limiti non toccano invece le vie di alta percorrenza. Per i soli motocicli un’eccezione con il limite di 60 km orari sul passo della Mendola/Tonale.

E anche gli amanti delle altissime velocità e dei 300 all’ora, in realtà, viste le condizioni delle strade montane in questione, non possono non essere d’accordo, nonostante la grandissima difficoltà fisica effettiva di portare dei grossi motocicli a velocità ridotta, rispetto alle velocità più sostenute che risultano più facili da gestire.

A cura di Martina Cecco