Attualità

Sicurezza stradale. Cavada (Lega): “SS612 non è un motodromo.

E' iniziato con queste parole l'intervento con il quale, il Consigliere provinciale di Lega Salvini Trentino, Gianluca Cavada è intervenuto informando di aver presentato un question time in merito alla sicurezza della strada SS612.

“Con la question time odierna ho chiesto alla Giunta provinciale se intenda intervenire, per quanto di sua competenza, sulla sicurezza della strada statale che va da Lavis a Molina di Fiemme”.

E’ iniziato con queste parole l’intervento con il quale, il Consigliere provinciale di Lega Salvini Trentino, Gianluca Cavada è intervenuto informando di aver presentato un question time in merito alla sicurezza della strada SS612.

Secondo il consigliere Cavada infatti, quello specifico tratto di strada sarebbe spesso utilizzato, da motociclisti non residenti, come se fosse una pista da gara. Tutto ciò porterebbe a conseguenze “talvolta pesanti e tragiche sulla sicurezza per il transito dei veicoli e delle persone che utilizzano la SS612 per recarsi al lavoro”.

Concludendo il suo intervento Gianluca Cavada ha poi specificato come la Giunta abbia mostrato tutti gli interventi già predisposti, come: rilievi e monitoraggio, limitazione della velocità massima consentita nei tratti prossimi ai centri abitati e a scarsa visibilità, installazione di cartelli per la promozione di modalità di guida sicure, e come la stessa Giunta abbia “anche annunciato la volontà d’implementare l’attività di vigilanza attraverso la presenza di ulteriori pattuglie“.

Secolo Trentino