Attualità

Trento. Si presenta in caserma con cocaina nelle tasche

Ieri pomeriggio, i militari della Stazione Carabinieri di Trento hanno arrestato un 27enne tunisino per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’uomo si era recato, come previsto, presso il comando Carabinieri di Trento per “firmare” in quanto sottoposto a specifica misura cautelare proprio a causa di un precedente arresto per spaccio di sostanza stupefacenti eseguito dagli stessi militari: nella circostanza, tuttavia, l’attenzione dei Carabinieri addetti alla ricezione del pubblico è stata sin da subito attirata dal fatto che il giovane fosse particolarmente teso.

Per questo motivo i Carabinieri hanno chiesto all’uomo di svuotare le tasche per verificare cosa vi stesse eventualmente celando all’interno, visto e considerato il suo anomalo e ingiustificato comportamento. A questo punto, nell’eseguire l’ordine, al soggetto è caduta a terra una “dose” già confezionata di cocaina, pertanto i militari hanno deciso di procedere ad una più accurata perquisizione personale, a seguito della quale sono stati rinvenuti, occultati nei vestiti, circa 10 grammi del medesimo stupefacente, già suddiviso in dosi, nonché 520 € in banconote di vario taglio, verosimile provento dell’attività di spaccio.

L’uomo è stato così arrestato e ristretto presso la camera di sicurezza della caserma dei Carabinieri di Trento in attesa del giudizio direttissimo della mattinata odierna, a seguito del quale è stato sottoposto alla misura cautelare del divieto di dimora nel Comune di Trento.

Per l’indagato vige la presunzione di innocenza fino a sentenza irrevocabile di condanna.

Secolo Trentino