“I numeri non bastano”. Conte al Quirinale da Mattarella

Ieri sera il Governo presieduto da Giuseppe Conte ha incassato la fiducia del Senato. I 156 voti favorevoli, contro i 140 contrari (con 16 astenuti di Italia Viva), hanno infatti permesso al Premier di ottenere una risicata “maggioranza relativa”.

Questo risultato però, non permette a Giuseppe Conte di “dormire sonni tranquilli”, il suo esecutivo, di fatto, continua ad essere in balia degli umori di Matteo Renzi e di Italia Viva che, qualora decidesse di votare contro, porterebbe il Governo a non avere i numeri per poter manovrare il paese.

Date queste premesse, e a seguito di una riunione con i vertici dei partiti della nuova maggioranza, Giuseppe Conte ha deciso di salire oggi stesso al Quirinale per conferire con il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

L’incontro, che dovrebbe avvenire intorno alle 18.30, troverà il Premier costretto ad evidenziare al Capo di Stato, tutte le debolezze e le difficoltà di questa nuova maggioranza.

Nonostante la maggioranza risicata, Conte sembra convinto a non voler proseguire l’avventura di Governo con Matteo Renzi e la sua Italia Viva, decisione che lo costringerà a dover necessariamente trovare “altre vie” per raggiungere una maggioranza credibile e che gli permetta di poter governare con serenità e senza la prospettiva di essere nuovamente minacciato da contrasti interni alla maggioranza.

Nonostante Conte sia conscio del fatto che i numeri attuali non bastino per poter governare in un momento così delicato come quello che sta vivendo l’Italia attualmente, sembra intenzionato a non voler mollare e a voler fare tutto il necessario per trovare una maggioranza stabile.

Il tempo però stringe…