Vaccini. Boris Johnson annuncia di essere pronto a vaccinarsi: “sicuramente con AstraZeneca”

Mentre la vicenda intorno al vaccino anti Covid-19 di AstraZeneca continua a caratterizzare l’attenzione mediatica internazionale e in attesa che l’Ema si pronunci definitivamente e chiarisca l’eventuale pericolosità di una sua somministrazione, dalla Gran Bretagna hanno mostrato di non aver gradito le polemiche sorte in merito al vaccino della casa farmaceutica anglo-svedese.

E’ notizia di pochi minuti fa infatti, quella che il Premier britannico, Boris Johnson, parlando durante il question time alla Camera abbia reso noto di aver ricevuto la convocazione per poter essere vaccinato e di essere pronto a farsi somministrare il vaccino.

Boris Johnson, come riporta ANSA, ha ricevuto tale convocazione rientrando nella fascia degli over 50, che in questa nuova fase della campagna vaccinale britannica, sicuramente più rapida di quella europea, possono essere vaccinati.

Il Premier dopo aver affermato di essere pronto a ricevere il vaccino, ha rassicurato la popolazione affermando come riceverà la propria dose molto presto, affermando contestualmente come il vaccino che gli verrà somministrato “sarà certamente AstraZeneca”.

Attraverso le parole del Primo Ministro britannico, appare inequivocabile come nel paese non abbiano preso bene le discussioni sorte intorno al vaccino di AstraZeneca. Vaccino, che ricordiamo, è stato ampiamente utilizzato nella campagna vaccinale della Gran Bretagna, che attualmente “viaggia più spedita” di quella europea.

Con queste dichiarazioni Boris Johnson, da un lato, ha voluto rassicurare la propria popolazione sulla sicurezza ed efficacia del vaccino anti Covid-19 di AstraZeneca e, dall’altro ha voluto lanciare un messaggio molto chiaro all’UE e all’Ema.