Il Principe Andrea, su ordine perentorio della mamma, è giunto a miti consigli e ha raggiunto un accordo nella causa contro Virginia Giuffrè

Il principe Andrea ha raggiunto un accordo nella causa civile per le accuse di abuso sessuale da parte di Virginia Giuffre e si è impegnato a pagare una somma (rimasta al momento riservata).

Il reale intende anche fare una “donazione sostanziale” ad una organizzazione di beneficenza “in supporto dei diritti delle vittime” degli abusi. Lo scrive il New York Times. “E’ un accordo di massima ed entro un mese verrà notificata al giudice la richiesta di chiusura processo nei suoi confronti”, hanno detto i legali del principe Andrea.

Al Principe Andrea è stato ordinato di scendere a miti consigli niente di meno che da sua madre, la regina, per risparmiare alla famiglia reale ogni ulteriore imbarazzo dal figlio prediletto di Sua Maestà, ha affermato clamorosamente un ex ufficiale di protezione reale.

Parlando con The Sun Online, l’ex ufficiale della protezione reale Paul Page, che in precedenza era intervenuto contro il comportamento del principe Andrew nei confronti del personale e della polizia, ha affermato che il drammatico accordo di inversione a U di Andrew sarebbe stata una decisione di sua madre, non sua. “Questa non è stata una sua decisione, questa è stata quella della regina “, ha detto. Ha aggiunto che Andrew era “fottuto” dal momento in cui ha schierato la sua difesa.

“Non mi piacerebbe essere un orsacchiotto di peluche sul letto del principe Andrea stasera”, ha scherzato, riferendosi alle sue precedenti rivelazioni sul Duca in un documentario di ITV.

Parlando con Ranvir Singh, Paul ha affermato che  Andrew aveva più di 50 orsacchiotti e che avrebbe urlato contro i domestici se fossero stati sistemati male. Gli avvocati di Andrew avevano chiesto un processo con giuria proprio il mese scorso e una serie di  dettagli imbarazzanti della vita del duca  sarebbero stati smascherati.

Un portavoce del principe Andrew ha rifiutato di commentare. Un portavoce della stampa di Buckingham Palace ha dichiarato a The Sun Online: “Questo non è qualcosa su cui commentare”.