Esteri

Fonti USA: “è partito l’ordine di procedere con l’invasione dell’Ucraina da parte di Mosca”

Gli Stati Uniti hanno informazioni secondo cui le truppe russe hanno ricevuto l’ordine di procedere con un’invasione dell’Ucraina.  

«I comandanti sul confine stanno facendo piani specifici su come manovrare nel loro settore del campo di battaglia». Lo ha affermato la CBS.

I leader separatisti nell’Ucraina orientale hanno ordinato una mobilitazione militare completa sabato in mezzo a un picco di violenza nella regione dilaniata dalla guerra e timori in Occidente che la Russia possa usare il conflitto come pretesto per un’invasione.

Denis Pushilin, il capo del governo separatista filo-russo nella regione ucraina di Donetsk, ha citato nel suo annuncio una “minaccia di aggressione immediata” da parte delle forze ucraine. Funzionari ucraini hanno negato con veemenza di avere piani per prendere con la forza le aree controllate dai ribelli.

“Faccio appello a tutti gli uomini della repubblica che possono impugnare armi per difendere le loro famiglie, i loro figli, le mogli, le madri”, ha detto Pushilin. “Insieme raggiungeremo l’ambita vittoria di cui tutti abbiamo bisogno”.

Una dichiarazione simile è seguita dal suo omologo nella regione di Luhansk. Con circa 150.000 soldati russi attualmente dislocati intorno ai confini dell’Ucraina, il conflitto separatista a lungo infuocato potrebbe fornire la scintilla per un attacco più ampio.

I separatisti e le forze ucraine combattono da quasi otto anni. Ma negli ultimi giorni sono aumentate le violenze lungo la linea di contatto che separa le due parti, compreso un convoglio umanitario colpito dai bombardamenti.

“Si stanno srotolando e ora sono pronti a colpire”, ha detto il Segretario alla Difesa degli Stati Uniti Lloyd Austin durante una visita in Lituania, dove ha assicurato alle tre nazioni baltiche che non sarebbero state sole di fronte alle minacce alla sicurezza provenienti dalla Russia.

Secolo Trentino