MNS si unisce a FDI. Frau: “L’auspicio è di una maggiore presenza anche in regione”

Marco Cerreto e Roberto Menia, rispettivamente Segretario e Presidente Nazionale del Movimento Nazionale per la Sovranità sono intervenuti con una nota per annunciare, tra le varie, la convergenza, a partire dal prossimo 7 dicembre, del MNS all’interno di Fratelli d’Italia.

Cerreto e Menia hanno iniziato il loro intervento congiunto evidenziando come vi fosse la necessità di compiere un’ulteriore passo che desse seguito al patto federativo tra MNS e FDI stipulato lo scorso 7 giugno e a cui era seguita la candidatura di diversi esponenti MNS tra le fila di Fratelli d’Italia alle scorse Elezioni Europee.

Per il Presidente e il Segretario Nazionale del Movimento Nazionale Sovranista questa unione servirà per rimediare al “fallimento dell’assurdo esperimento del governo Conte bis” e a rispondere “all’urgenza di costruire un’alternativa di governo che ridia dignità allo Stato, impongono la nascita di uno schieramento di centrodestra radicalmente nuovo, imperniato sulle idee sovraniste di difesa intransigente dell’interesse nazionale”.

“In questo schieramento deve crescere la forza della componente più legata alla tradizione della destra italiana, all’idea di Unità nazionale e ai valori fondamentali del nostro popolo, una forza capace di difendere le ragioni del Sud quanto quelle del Nord. Non è un caso che, ormai da mesi, Fratelli d’Italia stia registrando un crescente consenso e che altrettanto accada per il suo leader Giorgia Meloni” hanno poi proseguito Marco Cerreto e Roberto Menia.

Sarebbero questi i motivi alla base dell’unione tra MNS e FDI, con il primo che si auspica di contribuire ad arricchire le strutture territoriali e le proposte politiche di Fratelli d’Italia, anche grazie alla nomina, che verrà ratificata il prossimo 7 dicembre all’interno di un assemblea, di Marco Cerreto e Roberto Menia all’interno dei vertici di Fratelli d’Italia.

Sulla vicenda si è espresso anche il Commissario regionale Trentino Alto Adige di MNS Raimondo Frau. Frau in merito ha dichiarato di auspicarsi che tale unione possa aiutare la destra a diffondersi e a radicarsi maggiormente all’interno della regione.