Società

Chi paga le cure per Matteo Messina Denaro? Gli italiani

Chi paga le cure per Matteo Messina Denaro? Gli italiani così come nel corso di questi ultimi anni quando il boss mafioso sotto mentite spoglie si sottoponeva a trattamenti chemioterapici. Matteo Messina Denaro comincerà nelle prossime ore, all’interno del carcere di massima sicurezza Le Costarelle dell’Aquila nel quale è rinchiuso, la somministrazione della chemioterapia per curare il cancro contro il quale combatte da oltre un anno. La decisione è stata presa per ragioni di sicurezza. 

In queste ore si sta allestendo una stanza ad hoc all’interno dell’istituto di pena. Sarà il primario Mutti a gestire in presenza le delicate cure,per assistere il boss in caso di reazioni negative o effetti collaterali.

Chi paga le cure per Matteo Messina Denaro?

Secondo una stima riportata dal Sole 24 ore, il patrimonio dei Messina Denaro ammonterebbe a quattro miliardi. Secondo quanto ricostruito dal Sole 24 ore, Matteo Messina Denaro utilizzava vari prestanome per far sparire i soldi investendo in supermercati, ville, palazzine e appezzamenti di terreno. Secondo gli investigatori, un’altra parte dei soldi arrivava al boss grazie all’energia eolica. Il settore era curato da un imprenditore trapanese, ex elettricista e pioniere del green in Sigilia, a cui sarebbe stato sequestrato un patrimonio di un miliardo e mezzo di euro.

Ora l’arresto e le cure già pronte per essere svolte presso l’ospedale dell’Aquila per la chemioterapia. Nel 1994 alcune tracce lo collocavano in Spagna, a Barcellona, dove si sarebbe sottoposto, presso una nota clinica oftalmica, a un intervento chirurgico alla retina. Poi avrebbe accusato – sempre secondo risultanze investigative di alcuni anni fa – una insufficienza renale cronica, per la quale avrebbe dovuto ricorrere a dialisi. Infine, nell’ultimo periodo, il tumore e le cure a Palermo.

Secolo Trentino